Ricerca sui cuori artificiali con l’Ospedale Pediatrico Bambin Gesù.

Grazie ai nostri Medici, da anni collaboriamo attivamente anche con importanti strutture e ospedali italiane ed estere, finanziandone e sostenendone le ricerche.
In questi ultimi mesi abbiamo avuto la fortuna di partecipare alla ricerca del Professore Antonio Amodeo, responsabile dell’ Unità di Funzione “ECMO e Assistenza Meccanica Cardiorespiratoria”, e Fabrizio Gandolfo, Medico Chirurgo, entrambi operanti all’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù.
Il Dipartimento Medico Chirurgico di Cardiologia Pediatrica ha eseguito, in 30 anni di attività, oltre 12.000 interventi cardiochirurgici convenzionali, terapia sostitutiva d’organo ed assistenza cardiocircolatoria meccanica. Non solo: grazie agli elevati standard e alla qualità dell’ attività di ricerca intrapresa gli ha permesso di diventare uno dei centri leader mondiali per il numero di cuori artificiali impiantati.

A tutt’oggi sono stati impiantati oltre 50 cuori artificiali con ottimi risultati.
I dati ottenuti da questi risultati sono stati raccolti e presentati al Congresso Mondiale sugli organi meccanici svoltosi recentemente a Verona.
La Unità inoltre collabora nello sviluppo di un nuovo cuore artificiale pediatrico che si spera entrerà nella fase clinica il prossimo anno. Da quasi due anni l’Unità è impegnata anche nella stabilizzazione e trasporto da altri centri Italiani di bambini con problematiche cardiorespiratorie gravi facendo parte della rete nazionale ECMOnet.
Fieri dell’ottimo lavoro svolto da questo team fantastico con cui abbiamo l’onore di collaborare, ringraziamo il Prof. Amodeo e il Dott. Gandolfo per l’operato svolto, certi che l’ottimo lavoro che stanno portando avanti contribuirà ad offrire grandi speranze ed opportunità a tanti bambini che potranno, finalmente, sorridere.

Torna ai progetti