Lì dove la sanità non arriva

Supportare i medici per essere al fianco dei bambini di tutto il mondo. Dall’Asia all’ Africa, senza tralasciare il nostro Paese.

È l’impegno di Consulcesi Onlus con progetti come “Emergenza sorrisi” che offre ai giovani medici italiani la possibilità di partire volontari per il Senegal per curare bambini con labioschisi o “Uganda come a casa“, un percorso educativo in un contesto accogliente per donare nuova speranza ai giovani, rifugiati o figli di migranti.

Fino ad arrivare  in Italia, dove la Onlus supporta la ricerca sui cuori artificiali presso l’ospedale Bambino Gesù. Sempre più spesso ci si trova a operare anche in contesti drammatici, dove la sanità è carente o assente e gli scenari sono d’emergenza. Da qui il coinvolgimento nel progetto “Sanità di frontiera” accanto all’Osservatorio Internazionale della Salute, per assistere i migranti appena giunti, e in particolare i bambini, che sono sempre il futuro. Incluso il nostro.

Fonte: Repubblica

Torna alle news